Session Quality: il nuovo report mostra quanto gli utenti sono vicini alla conversione

Grazie al machine learning Google rende disponibile un indice di quanto una sessione sia vicina alla conversione

Il sogno di ogni azienda è individuare con precisione quali sono gli utenti più prossimi alla conversione in modo da indirizzare i propri investimenti nel modo migliore.

Google ha deciso di venire in aiuto alle aziende introducendo una nuovo indice all’interno di Universal Analytics: session quality.
La qualità in questo caso indica (con un valore da 1 a 100) quanto l’utente sia prossimo a convertire (al momento prende in considerazione esclusivamente la transazione ecommerce come conversione).

Il nuovo report è disponibile in Audience -> Behaviour -> Session Quality
Più il valore si avvicina a 100, più la sessione sarà di qualità

La prima parte del report mostra la numerosità di diversi gruppi di qualità:

  1. 1
  2. 2-5
  3. 6-20
  4. 21-50
  5. 50-100

In questo parte del report è possibile creare un segmento di ogni gruppo semplicemente cliccando sull’icona a fianco del gruppo stesso.

Nella seconda parte del report viene mostrata la qualità media delle sessioni del sito e la qualità di ogni fonte di traffico (channel grouping)

Questa nuova funzione è resa disponibile esclusivamente alle proprietà Google Analytics che rispettano i seguenti canoni:

  • Il tracciamento ecommerce è attivo
  • 1000 transazioni al mese
  • 30 giorni di dati

Perché utile la metrica session quality?
Creando diversi segmenti permette di confrontare il comportamento di utenti con una diversa vicinanza alla conversione ad esempio:

  • Il rapporto fra gli utenti che mostrano una forte tendenza alla conversione e tutti gli utenti del tuo sito. I primi rappresentano una piccola parte  oppure la tua strategia pubblicitaria, insieme al tuo sito, riesce ad attrarre una percentuale significativa di utenti interessati all’acquisto?
  • Quali  parole chiave o quali campagne  attirano utenti più coinvolti.
  • Quali percorsi di conversione sono più efficaci e in quali punti del percorso puoi collocare un messaggio più incisiva.

Ma soprattuto è un nuovo potentissimo strumento di remarketing: posso selezionare gli utenti man mano più propensi alla conversione ed applicare a tali audiences strategie di bidding diverse.

Rispondi